domenica 5 giugno 2011

Google PeakFinder per telefonini Android

Quante volte giunti su una cima non siamo riusciti ad identificare le vette che appaiono in lontananza!
Immagine di Luca Zotti.
Preceduto dalla versione per l'iPhone della Apple, ora PeakFinder gira anche sui cellulari con sistema operativo Android. Tra le varie applicazioni scaricabili quasi gratis (1,8 Euro) dal sito Android Market c'è infatti anche questo restitutore di panorami (simile a quello per PC già presente nel web e che uso da tempo, l’ottimo Panorama erzeugen di un autore tedesco).
Invece PeakFinder mostra direttamente sullo schermo del telefonino lo sky-line del punto dove ci si trova in quel momento.

● Funziona solo su telefoni dotati di antenna GPS e con sistema operativo Android.
● Ha il grande vantaggio di funzionare off-line, cioè senza essere collegati ad internet perché si appoggia su un database di 25.000 cime georeferenziate dell’arco alpino che fa parte dell’applicativo stesso. Semplicemente geniale, come quelli di Google ci hanno abituati.
● Il database delle cime si basa su geoname.org ed utilizzate da openstreetmap.org; l'utente può quindi aggiungere nuove cime.

Nessun commento:

Posta un commento