mercoledì 16 luglio 2014

Uinaschlucht, il sentiero tagliato nella roccia

Un'impressionante "Via delle Bocchette" in salsa svizzera che collega l'Engadina con la Venosta.
Tagliato ad inizio Novecento per fini turistici, poi usato a lungo dai contrabbandieri, oggi è tornato alle origini.
Il sentiero sbuca sopra i pascoli della piccola Valle Uina, in Svizzera.
Vedi le altre foto in Picasa Web Album.
Dal rifugio Sesvenna Hütte, è possibile visitare la rocciosa e "romantica" Uinaschlucht/Gola Uina avvalendosi dell'impressionante sentiero scavato nella roccia tra il 1908 e il 1910, all'epoca del nascente turismo alpino.
Il sentiero,  lungo 900 metri e largo 130 centimetri, mette in comunicazione i pascoli della valle Uina, in bassa Engadina, con la Schlinigtal/Valle di Slingia, in alta Venosta.
Scarica la traccia GPS.
Dopo la prima guerra mondiale il Sudtirolo passò al Regno d'Italia e lungo l'ardito tracciato fiorì il traffico di tabacco e cioccolata svizzeri, ma anche di bovini da carne, le cui file passavano di notte con i campanacci imbottiti di fieno. In Svizzera questo trasporto era legale e si chiamava “Export II”, in Italia però non lo era e e chi lo praticava veniva perseguito per contrabbando.
Oggi il contrabbando Svizzera-Italia non paga più e la Uinaschlucht ha conosciuto una riscoperta turistica,
tornando così alle origini.
Dal rifugio Sesvenna (m 2.258) seguendo il segnavia N.18,
si sale dapprima al Passo Slingia (m 2.309) e si scende poi fino alla stretta gola Unia, dove inizia il tracciato. Dal rifugio alla panchina panoramica che segna il termine della gola sul lato svizzero ci vuole un'oretta e mezza (altrettanto per il ritorno). La parte scavata nella roccia è attrezzata con cordino metallico.

Quote e dislivelli:
Quota di partenza: m 2.258 (rifugio Sesvenna Hütte)
Quota di arrivo: m 1.982 (panca a fine gola)
Quota massima raggiunta: m 2.309 (passo Schlinig Pass)
Dislivello assoluto: m -276
Dislivello cumulativo in salita: m 365
Dislivello cumulativo in discesa: m 364
Lunghezza con altitudini: km 8,8 AR
Tempo totale netto: ore 3:00 AR
Difficoltà: E

Descrizione del percorso:
Il sentiero per la Uinaschlucht (gola Uina) parte dal rifugio Sesvenna Hütte (tabelle) e procedendo quasi in piano giunge al passo Schlinig Pass (Passo di Slingia, m 2.309). Poco oltre, attraversato il confine svizzero (nessun segnale o tabella) inizia il tratto scavato nella roccia della gola.

Come arrivare:
Dal versante italiano occorre risalire da Malles Venosta la valletta di Schlinig/Slingia e (lasciata la macchina) risalire la testata di valle sino al rifugio. Vedi il post dedicato al rifugio Sesvenna Hütte.

Nessun commento:

Posta un commento