martedì 24 novembre 2015

Al Rifugio Torre di Pisa (Latemar)

Questa volta troviamo un Latemar nebbioso e anche affollato, e per fortuna che siamo ormai a fine stagione...
Assieme al bivacco Mario Rigatti e al bivacco Baita Latemar è uno dei pochissimi punti di appoggio del Latemar.
Rifugio Torre di Pisa
Il Torre di Pisa era un tempo l'indispensabile punto d'appoggio per gli alpinisti che
affrontavano i dislivelli e le solitudini del Latemar. Oggi gli impianti sudtirolesi di
Obereggen e quelli trentini di Passo Feudo scaricano vagonate di turisti ed escur-
sionisti (come noi) quasi in bocca a questo simpatico rifugetto, che per ora resiste...
Vedi le altre foto in Picasa Web Album.
Passo Feudo si raggiunge comodamente con gli impianti e così rimangono da fare solo 500 metri: ecco spiegato il grande via vai verso il Torre di Pisa, un rifugio che ha degli interni veramente microscopici, quasi lillipuziani, e la cosa che diventa ancor più evidente quando il tempo volge al brutto e la massa dei turisti/escursionisti scaricata dagli impianti si accalca alla porta, cercando di entrare...
Dispone di 20 posti letto in due camerate, con letti a castello, una doccia ed un
GPS Rifugio Torre di Pisa
Scarica la traccia GPS da Wikiloc.
bagno in comune. E' qui da tempo e se ha un numero di posti-letto così basso vuol proprio dire che la frequentazione è del tipo mordi e fuggi.

Quote e dislivelli:
Quota di partenza/arrivo: m 2.180 (arrivo funivia)
Quota massima raggiunta: m 2.691 (pressi del Rif. Torre di Pisa)
Dislivello assoluto: m 511
Dislivello cumulativo in salita: m 517
Dislivello cumulativo in
discesa: m 567
Lunghezza con altitudini: km 5,5
Tempo totale netto: ore 3:00 AR
Difficoltà: E

Descrizione del percorso: con gli impianti di risalita (ovovia+seggiovia) si giunge fino ai 2.175 metri della stazione di Passo Feudo, il quale passo si trova in realtà una cinquantina di metri più in basso, a quota 2.121. Imboccato il largo sentiero SAT 516 lo si percorre fino al rifugio (m 2.671). Al ritorno abbiamo fatto una mini-deviazione alla cimetta Valbona (m 2.658) che si raggiunge su roccette da una selletta appena sotto al rifugio, lungo il sentiero 516.

Come arrivare: superata Predazzo in direzione Moena, si lascia l'auto al grande parcheggio della stazione a valle della funivia.

Nessun commento:

Posta un commento