domenica 18 marzo 2018

A Tremosine da Campione del Garda

Anello Campione-Pregasio-Pieve-Campione, con vertiginosa discesa dal terrazzo del bar all'acqua del lago.
gola di Lò a Campione
Dislivelli modesti, ma di grande impatto visivo e in un ambiente vario. Da evitare l'estate, per il caldo.
pieve di tremosine
La discesa da Pieve di Tremosine alle acque del Garda, recentemente sistemata.
Vedi le altre foto in Google Photo.
E' una camminata molto varia, con partenza dall'ex-villaggio operaio di Campione, sentierino attrezzato in roccia, caffè sulla terrazza del bar di Pieve, discesa verticale sul Garda e ritorno a Campione lungo le gallerie dismesse della vecchia gardesana.
Campione sarebbe stato un bell'esempio di archeologia industriale se una speculazione edilizia finita male non l'avesse lasciato devastato e ricoperto di rottami.
Comunque: dalla centralina elettrica a servizio dell'ex-cotonificio Olcese parte una mulattiera selciata che sale
GPS gola di Lò
La traccia registrata dal GPS nella stretta gola di Lò e lungo il tratto attrezzato
è molto approssimativa a causa dei rimbalzi del segnale.
Scarica la traccia GPS da Wikiloc.
verso le opere idrauliche incastonate nella Gola di Lò.
In effetti la prima parte dell'itinerario sfrutta i passaggi di servizio usati dai manutentori, compresa una breve galleria (normalmente illuminata, per cui non servirebbe la torcia). L'itinerario procede con un tratto di sentiero attrezzato con cavo metallico che porta al ripiano di Lò, appena prima di Pregasio, piccolo centro che si attraversa per arrivare in breve (su asfalto) a Pieve, con la sua terrazza a picco sul lago. Lago che si raggiunge con un ripido sentiero che finisce con
l'innestarsi sulla vecchia statale gardesana, che ci riporta a Campione.

Quote e dislivelli (dati stimati):
Quota di partenza/arrivo: m 150 (parcheggio a Campione)
Quota massima raggiunta: m 510
Dislivello assoluto: m 360
Dislivello cumulativo in salita: m 390
Dislivello cumulativo in discesa: m 390
Lunghezza con altitudini: km 12
Tempo totale netto: ore 3:30 AR
Difficoltà: E

Descrizione del percorso: la traccia GPS toglie ogni problema di orientamento e rende superflua la descrizione dettagliata. Nota: nella gola del Lò la traccia è sporcato dai rimbalzi del segnale satellitare.

Come arrivare: si abbandona la statale detta Gardesana Occidentale in un tratto in galleria tra Limone e Gargnano. Parcheggio in paese (a pagamento nella stagione estiva).

Nota storica: a fine ‘800, quando Campione era raggiungibile quasi solo via lago (non c’era ancora
campione del garda
L'aspetto di Campione del Garda prima della disgraziata speculazione immobiliare.
campione del garda
Rendering del progetto speculativo. Vecchi edifici abbattuti, restano i rottami.
la strada statale Gardesana Occidentale) l'industriale Giacomo Feltrinelli creò qui dal nulla un grosso cotonificio, rilevato in seguito da Vittorio Olcese.Il paese divenne quindi un moderno villaggio operaio abitato dalle famiglie dei dipendenti del nuovo stabilimento e completo di piazza, negozio bar, chiesa, eccetera.
Il cotonificio venne chiuso definitivamente nel 1981 e da allora il paese è rimasto così com’era, in attesa che la nuova proprietà desse il via al faraonico e fallimentare progetto immobiliare (85.000 metri cubi destinati a residenziale, a commerciale 21.000, direzionale 3.500, beauty farm 15.000, produttivo 3.000, turistico ricettivo 27.000, oltre ad attrezzature per 5.000 metri e alberghiero in appartamenti, per 5.500 metri cubi. Il porto sorgerà nella zona sud (per 150 posti barca) e il centro velico a nord. Nel complesso, l’operazione porterà a 166.000 metri cubi, corrispondenti a 55.000 metri quadri. A Campione sorgeranno 340 nuove unità abitative, divise in tre comparti, che andranno ad aggiungersi alle 70 esistenti. I parcheggi saranno 1.450 quasi tutti interrati).
Ora restano solamente i rottami edilizi della disgraziata speculazione, e un senso generale di squallore e di perdita.

2 commenti:

  1. Bel giro! A guardare le foto sembra veramente stupendo. Mi è venuta una voglia di provarlo incredibile! Grazie per avermelo fatto scoprire :)
    Peccato solo per la speculazione edilizia: immagino le deturpazioni che deve aver lasciato... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, meglio non voltarsi indietro...

      Elimina