sabato 25 aprile 2015

"La ballata del Gherlenda"

Il Battaglione Gherlenda cantato e musicato da un piccolo ma sorprendente gruppo locale.
ballata del gherlenda
Niente seggiole per una memoria in piedi, nei piccoli spazi della "Libreria al Ponte"
di Borgo Valsugana. Alla presenza dell'autore del più bel libro sulla resistenza in
Trentino, quel Giuseppe "Bepi" Sittoni che bisogna ringraziare per aver dato alle
stampe "Uomini e fatti del Gherlenda", un testo che ha salvato dall'oblio i protago-
nisti e le cronache della resistenza antifscista nel Tesino. (Testi e musiche di Sergio
Balestra e Gianfranco Tomio, voce di Morena Roat).
Eh già, trovare qualcuno che si occupi di Resitenza non è poi così facile, specialmente oggi, spe- cialmente in Trentino e specialmente in Valsugana. Però succede, e con risultati inaspettati.
Due chitarre stagionate e vitali più una voce che arriva dalla Valle dei Mocheni, autorevole e squillante.
Tra gli uomini del Gherlenda c'erano comunisti ma anche paesani cattolici e, più semplicemente, uomini dalla coscienza pulita e dalla schiena dritta, poco propensi a seguire le sirene collaborazioniste del prefetto De Bertolini, nominato dai nazisti.

Nessun commento:

Posta un commento