venerdì 7 maggio 2010

A spasso lungo la Napoleonica di Trieste da Prosecco a Villa Opicina

Bella passeggiata lungo il ciglione carsico che affaccia sul golfo triestino.
In senso orario: lo stemma della strada nei pressi di Prosecco, un tratto della
passeggiata, il mare col Castello di Miramare, l'Obelisco di Villa Opicina e
il golfo di Trieste con l'Istria sullo sfondo, una vista sul faro della Vittoria.
Tutti la chiamano Napoleonica, ma è solo un'abitudine, una specie di leggenda metropolitana affermatasi negli anni senza un ragione precisa. Il nome giusto è invece Strada Vicentina. A complicare le cose si è aggiunta l'intitolazione all'alpinista Nicolò Cobolli. Per cui la denominazione più recente, più ufficiale e quindi meno conosciuta è Sentiero Cobolli.
E' una bella passeggiata che si sviluppa in orizzontale e a picco sul mare appena sopra Trieste da Villa Opicina a Prosecco. L'ho percorsa in senso inverso perchè a Prosecco ci sono meno problemi di Parcheggio. All'inizio è una strada pedonale asfaltata, ma poi si trasforma in larga passeggiata a fondo naturale, dal sapore austroungarico. Sono 5 chilometri di verde, relax e panorami sul golfo di Trieste, la linea di costa istriana, la laguna di Grado, Monfalcone che terminano all'obelisco di Villa Opicina dove il percorso pedonale si congiunge alla strada proveniente da Trieste. Qui c'è anche una fermata dello storico tram a cremagliera che sale dalla città a Villa Opicina. Una bella idea sarebbe visitare Trieste senza entrarci con la macchina, scendendo e risalendo in tram e poi tornare con calma al parcheggio di Prosecco.

Nessun commento:

Posta un commento