lunedì 15 agosto 2011

Com'è cambiato lo speck!

speck tradizionale
Sopra quello di oggi, prodotto industrialmente, sotto quello di ieri.
Tra quello odierno, che si mangia affettato, e quello fatto col maiale allevato in casa, che si mangiava a tocchetti, c'è una piccola grande differenza: le proporzioni bianco-rosso sono invertite. Inoltre la parte magra era più secca e quasi dura sicchè riuscire a tagliarlo a fettine sottili era difficile.
Quello di oggi è molto più magro, quello antico era meno salutista ma forniva più calorie (un tempo tutti i lavori pesanti venivano fatti a mano e perciò si consumavano molte più calorie).
La fotosimulazione qui a lato (un lavoretto fatto con Photoshop) dà un'idea dello speck di un tempo, anche se il vero Bauernspeck era di spessore in genere inferiore.

Nessun commento:

Posta un commento