giovedì 1 settembre 2011

Ai Laghetti di Lasteati nei Lagorai

Bella passeggiata che dal Ponte di Conséria sale al Passo di Cinque Croci e poi, con facile sentiero, fa il periplo della vicina piccola Cima Socede, attraversa la zona dei Laghetti di Lasteati e ridiscende a valle.
Vista sui Lagorai Occidentali dal Passo dei Lasteati con uno dei numerosi
 Laghetti in primo piano. La piccola cima boscosa è Cima Socede.
Sono circa 650 metri di facile dislivello percorribile in ogni stagione (d'inverno la zona del Passo di Cinque Croci  si può raggiungere agevolmente con le ciaspole seguendo la strada forestale).
Il colpo d'occhio in direzione dei Lagorai orientali e del Vanoi è notevole. Volendo, in 45 minuti si può raggiungere il Bivacco Malga Val Ciòn (m 1.973) e pernottarvi. Oppure seguire la traccia di guerra che, piuttosto erta, porta in circa quaranta minuti alla sommità del vicino Col di San Giovanni (m 2.251), grandioso pulpito panoramico a 360° su tutto il Gruppo del Lagorai, sui Gruppi di Rava e di Cima d'Asta, sulle Pale di San Martino, sul crinale Cima Dodici e Ortigara, sugli altipiani trentini e vicentini, sul lontano Gruppo del Pasubio, sulla Vigolana. Si tratta di una deviazione consigliata a persone con sufficiente esperienza di montagna, il terreno è a volte un po' impervio ed accidentato.
Se invece si pensa a qualcosa di più agevole, breve, facile e tranquillo, allora si sale ai Laghetti di Lasteati, come ho fatto io. escursioni_estive escursioni_Lagorai

Informazioni utili sul percorso:
Come arrivare: dalla Valsugana si percorre l'intera strada della Val Campelle, passando prima dal Ristorante Crucolo e poi dall'albergo Rifugio Carlettini. Si lascia l'auto al Ponte di Consèria (m 1.468), dove l'asfalto termina al 13° parcheggio e la strada forestale è chiusa al traffico (in estate a fine settimana si paga un tickett).
La salita a Passo Cinque Croci: dal Ponte di Conseria con 400 metri di facile sentiero si sale alla ristrutturata Malga Consèria, ancora monticata. Poco sopra un nuovo edificio ospita il posto-tappa della Ippovia del Trentino Orientale (ristorante e rifugio). Si prosegue lungo la forestale che taglia i prati fino al Passo di Cinque Croci.
Il periplo di Cima Socede: dal passo si prende il sentiero che sale lentamente verso destra. In breve si giunge all'insellatura del Passo dei Lasteati (m 2.108) posta a monte dei numerosi laghetti omonimi. La breve salita a Cima Socede (m 2.173) è resa disagevole dai mughi e può essere tranquillamente evitata. Il panorama dal passetto è già aperto e appagante.
Il ritorno a Malga Consèria avviene dapprima per percorso intuitivo tra i prati e poi lungo sentiero SAT segnato. Nessuna difficoltà. 



Nessun commento:

Posta un commento