martedì 15 novembre 2011

La falsa sorgente dell'Adige

Una balla clamorosa che ci siamo bevuti per settant'anni.
Fascismo in Alto Adige Sudtirolo
La falsa sorgente dell'Adige a Resia.
Per la propaganda fascista l'Adige era fiume italia- nissimo e quindi sacro alla patria.
Quando nel 1938 Mussolini fortificò i confini, la sorgente venne inglobata nel bunker n. 20 e fu predisposta ad arte una falsa sorgente poco più a valle.
L'imbroglio è venuto alla luce solo qualche anno fa, quando il demanio militare ha dismesso le fortifica zioni di Passo Resia e le ha passate alla Provincia Autonoma di Bolzano.
In altre parole la falsificazione attuata dal fascismo è stata avallata dai Ministri della Difesa che si sono succeduti dal dopoguerra ad oggi, accreditando una balla che ha infinocchiato anche i principali siti turistici locali, come www.suedtirolinfo.it, www.suedtirolerland.it, www.sudtirol.com ma anche un bel sito di escursioni in Sudtirolo sentres.it.
Eppure esiste un un sito dedicato proprio al bunker che ingloba la vera sorgente (www.valloalpino.it)!
Non ci è cascato www.reschenpass.it, con una pagina dedicata al Vallo Alpino Littorio ed un'altra con periodi e orari per visitare il bunker.

Nessun commento:

Posta un commento