giovedì 30 dicembre 2010

Panorami dal Dosso di Costalta


E' una modesta cima di 1.957 metri che separa l'alta Valle dei Mocheni dall'Altipiano di Pinè.
Dalla cima ampia e prativa di questa modesta montagna il panorama spazia
a 360 gradi. Con un binocolo, nelle giornate sere, si possono riconoscere i
profili delle vette più lontane. A titolo di esempio si può esaminare la
fotografia qui sopra, una zoomata verso ovest dovesi possono facil-
mente individuare le varie cime dell'Ortles-Cevedale.
E' facilmente raggiungibile in tutte le stagioni partendo dal Passo di Redebus (m. 1.455) in un'ora e mezzo di facile cammino.
Volendo, si può anche seguire una strada asfaltata (chiusa al traffico privato) che dal passo sale prima a Malga Pez e poi a Malga Cambrocoi, dove si trova anche un agritur (spesso aperto anche nella stagione invernale).
Io ho preferito percorre in salita il tradizionale sentiero SAT 404 che attraversa i boschi. La traccia era ben battuta e la neve dura, così le ciaspole si sono rivelate superflue. In caso di neve fresca, però,  si rischia di perdere l'orientamento nel bosco, per cui sarebbe bene dotarsi di un GPS cartografico o caricare un tracciato da seguire sul display del GPS "nudo e crudo". escursioni_invernali escursioni_Lagorai

Nessun commento:

Posta un commento