domenica 20 novembre 2011

Il vecchio Rifugio Carlettini in Val Campelle (Lagorai)

Era nato come vero rifugio di montagna e ne aveva anche l'aspetto.
L'aspetto originario del Carlettini (Foto da www.catinabib.it).
Si trovava in località Cenon, nella piccola, secondaria, dimenticata e meravigliosa Val Campelle a 1.370 metri di quota, nei Lagorai.
Aveva solo quindici posti letto ed era gestito da Fiorenzo Battisti di Scurelle.
Rimaneva aperto solo d'estate e si trovava quattro chilometri più a monte del noto ristorante-ritrovo "Rifugio Crucolo" che invece rimaneva aperto tutto l'anno.
Com'era prima della trasformazione in penoso alberghetto romagnolo, libero
di fregiarsi del titolo di "rifugio". Arrivarci in auto ha forse qualcosa di alpino?
(Foto dal sito www.naturamediterraneo.it).
Dopo essere rimasto chiuso così a lungo da finire nel dimenticatoio, il vecchio rifugio è stato abbattuto e ricostruito in forma di albergo.
Triste destino per un vero rifugio di montagna quello di finire a fare da apripista per una nuova concessione edilizia in quota.
Chi ha firmato la concessione edilizia?
Ora è molto più grande e comodo ma ha tagliato ogni legame col mondo dei rifugi, tranne nel nome che mantiene per ragioni di puro marketing.
Pensavo di avere qualche vecchia foto per tramandarne almeno la memoria ma purtroppo non è così e quindi ricorro a queste due, le uniche che sono riuscito a scovare nel web.

2 commenti:

  1. Ciao! Io sono nata in questo meraviglioso posto, e condivido la tristezza e nostalgia nel vedere come sono cambiate le cose...ora purtroppo rimarrà solo nei nostri cuori e ricordi, perché non si è salvato niente di quello che era, gli alberi, i sassi, il piccolo corso d'acqua con la fontanella, le staccionate x i cavalli..ecc ecc! Prometto che prima possibile pubblico qualche bella foto! Ciao! Elisa battisti

    RispondiElimina