domenica 5 febbraio 2012

Bivacco Malga Vernera

Il Bivacco Malga Vernera Alta (m 1.781) non va confuso con l'Agritur Malga Vernera Bassa (m 1.676) che si trova poco più sotto ed è raggiungibile con la stradina asfaltata di 9 chilometri che inizia a Montesover, in Val di Cembra.
L'Agritur Malga Vernera Bassa. Sullo sfondo i boschi della Val di Cembra.
Geograficamente le due strutture appartengono alla catena montuosa dei Lagorai. Sono situate in una zona piuttosto decentrata, rivolta verso la Val di Cembra e frequentata più che altro dai locali.
Quelli che vanno all'agritur lo fanno soprattutto su gomma, mentre lo spartano bivacco ospitato nei locali della Malga Vernera Alta viene utilizzato solo escursionisti dotati di spirito di adattamento e animati da giusta curiosità per i posti meno battuti. Gente motivata, diciamo così.
L'edificio della Malga Vernera Alta in cui è stato ricavato il bivacco. Sullo
sfondo, illuminata dal sole, la radura dell'Agrituri Malga Vernera Bassa.
In questo inverno secco e noioso ho sfruttato le doti rampeghine del Rospetto per arrivare fino all'agritur, e poi ho gironzolato con brevissime camminate nella neve fino al bivacco perchè era quello che mi interessava.
Direi che è più giusto classificarlo come ricovero, visto che manca di letti, tavolati, materassi e qualsiasi cosa assimilabile al giaciglio.
Però si è riparati dal vento, lo spazio non manca, dentro c'è un caminetto e fuori c'è un'utilissima fontana.
Lo promuoviamo lo stesso? Sì?

Da sinistra: il portico d'ingresso che separa il bivacco dalla stalla; la porta del bivacco con la scritta "TIRARE"; il locale col camino e quello  per dormire (indispensabile il materassino, oltre al saccoletto). Annotazione personale: la scritta sulla porta di ingresso del locale-bivacco può sembrare naif, ma si tratta invece di un'informazione importante,
 come l'esperienza dimostra.

Nessun commento:

Posta un commento