sabato 1 settembre 2012

Malga Miesnotta di Sopra

Ai piedi della grande parete sud di Cima di Cece, nei Lagorai orientali.
Malga Miesnotta di Sopra sullo sfondo di Cima di Cece.
La ex-casera della malga è stata recentemente restaurata dal Parco Naturale di Paneveggio, che ne ha ricavato anche due locali-bivacco nel sottotetto.
I posti letto sono una dozzina e piuttosto spartani, su reti con materasso messe quà e là, privi di coperte.
C'è anche la possibilità di scaldarsi con stufa a legna e l'acqua della fontana esterna è abbondante.
Il posto meriterebbe maggiore cura; già si comincia a percepire qualche segno di abbandono, eppure a me è piaciuto lo stesso.

Anzichè partire a piedi da Caoria, siamo saliti col bus navetta (0439 719106) attivo nei mesi estivi fino al ponte Stel. Da lì, dapprima su strada forestale fino a Malga Miesnotta di Mezzo e poi su sentiero, in poco più di due ore si vincono i restanti 750 metri di dislivello. Nel nostro caso pioveva, ma pazienza.
Il sentiero si svolge interamente nel bosco fino ai ruderi della Miesnotta di Sotto ma poi il panorama si apre. Bello il colpo d'occhio su Cima di Cece, incredibilmente vicina (servono però altre due ore di cammino per arrivare in cima).

Nessun commento:

Posta un commento